6 Luglio La sfida catalana cronaca di una rivoluzione incompiuta

0
372

La sfida catalana. Cronaca di una rivoluzione incompiuta
venerdì dalle ore 18:30 alle ore 21:00
Roma, Zazie nel metrò, Via Ettore Giovenale 16 (Pigneto)

L’1 ottobre scorso milioni di catalani e catalane sono andati a votare per il referendum sull’autodeterminazione sfidando i divieti del governo di Madrid e la indiscriminata repressione di un vero e proprio esercito di occupazione. Si è trattato del più massiccio atto di disobbedienza civile e politica mai avvenuto in Europa negli ultimi decenni, in nome della sovranità popolare e della democrazia, seguito due giorni dopo dallo sciopero generale più imponente realizzato dalla morte del dittatore Francisco Franco.
Una sfida frutto dell’irrigidimento nazionalista della classe politica spagnola e della devastante crisi economica, del processo di centralizzazione in atto nell’Unione Europea e dello svuotamento della democrazia rappresentativa.

Da una parte una Repubblica sostenuta da una popolazione partecipe e determinata, dall’altra una Spagna monarchica e autoritaria in cui gli elementi di continuità col franchismo sono numerosi, sostenuta dall’Unione Europea e dalle grandi imprese.

Ad alcuni mesi di distanza l’autonomia catalana è stata ridotta e commissariata e decine di dirigenti e militanti politici sono stati rinchiusi in prigione per reati politici o sono stati costretti all’esilio, in un paese in cui artisti o semplici cittadini finiscono in carcere per un tweet o per il testo di una canzone contro i Borboni o la corruzione della classe politica ma dove i responsabili di un brutale stupro ottengono un trattamento di favore.

Di questo – e di molto altro – parla “La sfida catalana. Cronaca di una rivoluzione incompiuta”, che avremo il piacere di presentare a Roma venerdì 6 luglio, alle ore 18.30, preso “Zazie nel metro”, in via Ettore Giovenale 16 (Pigneto). Alla presentazione del libro parteciperanno:

Marco Santopadre, giornalista

Alba Sidera Gallart, corrispondente in Italia del quotidiano catalano “El Punt Avui”

Toni Orpinell Ros, Assemblea Nazionale Catalana Italia

Adriano Cirulli, “Istituto di Studi Politici San Pio V” e redattore di “Nazioni e Regioni”