E uscito Rizoma Elements de Lo Zoo di Berlino

0
175
Zoo di Berlino

‘RIZOMA-ELEMENTS’, nuovo lavoro de Lo Zoo di Berlino, è l’anteprima di una trilogia che tratterà “l’essere in relazione”, cioè la realtà come relazione, muovendosi tra le teorie di “Deleuze & Guattari” e la “Meccanica Quantistica”.

L’album è diviso in due parti, un lato A ed un lato B, caratterizzato da una doppia copertina (ad opera di Dario Fo) ed un doppio titolo anche nella versione CD dove generalmente non è individuabile la distinzione dei due lati come nei dischi in vinile.
Il lato A, ‘Rizoma-Elements’, è caratterizzato da uno stile psichedelico e post rock. Il lato B, ‘The Internationale’, è più sperimentale: vi si percorrono linguaggi diversi, pur conservando il marchio di fabbrica del gruppo. Il “doppio album” funge da lavoro d’esordio per Lo Zoo di Berlino ed è un esperimento ben riuscito di arte, rock concettuale, maestria tecnica, creatività e coscienza sociale.

Nel disco sono presenti i brani del precedente Ep ’Rizoma-Prerelease’ (qui in versione extended come ‘Rizoma-Elements’, con brani inediti aggiuntivi) e le nuove tracce registrate per il lato B ‘The Internationale’, dove sono presenti i featuring di Patrizio Fariselli degli AREA ed ELIO.
Merita una menzione particolare la favolosa copertina di ‘Rizoma-Elements’ uscita dalle penne biro (una nera e una rossa) di un certo Dario Fo. Si, proprio il Dario Fo orgoglio nazionale e premio Nobel, nonchè artista a 360° appassionato di musica e band contemporanee come Lo Zoo di Berlino.

Lo Zoo di Berlino è un trio rock atipico: niente voce, niente chitarra eppure c’è un sapore pop nella loro musica. Una formula eclettica di post rock, prog e indie rock contemporaneo accompagnato da arte visuale.
Da ascoltare e farsi trascinare.
Il trio composto da Mauro Mastracci alias Volpe (batteria), Andrea Pettinelli alias Shelving (hammond, piano rhodes e synth) e Diego Pettinelli alias Echo (basso) è una delle realtà più interessanti del territorio italiano, capace come poche di creare connessioni e collaborazioni con importanti artisti italiani.
In questi anni hanno messo insieme il meglio della cultura nostrana, ideando un profilo musicale e progettuale dove si incontrano arte e cultura con il rock. Nella loro musica, del tutto originale, si possono cogliere testimonianze delle numerosissime esperienze e scambi artistici condivisi con i loro maestri ed amici.

Lo Zoo di Berlino nasce all’alba del terzo millennio. Poco più che maggiorenni i fratelli Pettinelli fondano il Consorzio ZdB, uno studio di registrazione adibito a vero laboratorio creativo, dove passano con disinvoltura dal mixer agli strumenti musicali, dalla composizione alla produzione artistica.
Hanno prodotto lavori e servizi per AREA, IG – Ivana Gatti & Gianni Maroccolo (Litfiba, CSI, Marlene Kuntz), Giorgio Canali, Egle Sommacal dei Massimo Volume, Nocenzi e Maltese del BANCO, ecc.

Per loro il fare musica è pura condivisione e ricerca collettiva.
 Nel giugno 2012 lanciano un progetto collettivo in collaborazione con diversi artisti (La linea di Greta con Militant-A degli Assalti Frontali, NOT con Giovanna Marini e Simone Cristicchi, L’ipotesi di Aspen, Rumore Rosa, Radici nel cemento, Fratelli di Soledad, Velvet ecc.).
 Il risultato è stato la compilation “Articolo Uno” (13 canzoni per il lavoro), distribuita in digitale dal quotidiano l’Unità.

 

 

Il 1° Aprile è in uscita per il Consorzio ZdB ‘Rizoma-Elements’, l’esordio discografico del trio post-prog-rock Lo Zoo di Berlino.

Elio con il suo flauto traverso cantato e Patrizio Fariselli degli Area con piano e sintetizzatori sono ospiti nel disco d’esordio de Lo Zoo di Berlino.
Dario Fo ha realizzato appositamente per Lo Zoo di Berlino il disegno originale della copertina di ‘Rizoma-Elements’.

Lo Zoo di Berlino sarà impegnato in tour showcase per presentare il nuovo album per tutto il mese di Aprile:

. 1 aprile – Legend Club, Milano feat PATRIZIO FARISELLI (AREA) ed IVANA GATTI (IG)
Z Fest 2016 con la partecipazione di Fabio Zuffanti, Beatrice Antolini, Fabio Cinti, Roberto Dell’Era e molti altri

. 7 aprile – showcase a La Feltrinelli, Latina

. 9 aprile – Circolo H, Latina

. 10 aprile – Museo Ara Pacis, Roma
con la partecipazione de L’Ipotesi di Aspen