Gabriella Ferri e Claudio Villa in duetto

0
824

Sono state due icone della musica popolare romana e della canzone romanesca,

Gabriella Ferri, in quegli anni, gli anni d’oro della sua carriera, veniva contestualizzata come la cantante degli ignoranti, un modo di pensare quello, davvero poco edificante e sinceramente razzista; era una cantante “popolana” una da scartare perchè piaceva al popolo, quello dei livelli più bassi, quello dei carpentieri, degli analfabeti, quelli che “la musica erano solo le canzonette”, perchè questo era il pensiero comune di chi ascoltava musica “colta”

In quegli anni, a cavallo tra i sessanta e i settanta, Gabriella Ferri è stato forse il personaggio romano più famoso d’Italia, non veniva ovviamente accostata alla super diva Anna Magnani, era una cantante di strada, molti, la definivano sguaiata e troppo romanesca.

Oggi, finalmente e per fortuna, Gabriella è omaggiata da tantissime musiciste, di quelle che non ti aspetti e che ti sorprendono; oggi Gabriella è divenuta una icona della musica di culto del movimento musicale romano, così come la canzone romanesca in generale; è interessante rivedere il filmato a distanza di oltre 40 anni perchè ci dà l’esatta dimensione di come, e quanto sono ancora attuali questi due artisti.

Stessa cosa accadde per Claudio Villa, il reuccio di Roma (vedi articolo); era un comunista, uno che votava partito comunista italiano, si, quello con la falce e martello.

Bassetto, un po spaccone come tutti i romani, ma con una voce incredibile, potentissima, impossibile far finta di niente o ignorare un talento di quelle proporzioni, così divenne famoso e amato un po da tutti, anche dai non romani che comunque storcevano sempre un po il naso, ma di fronte a cotanto genio erano obbligati ad inchinarsi a tale figura.

Qui troviamo Gabriella Ferri che duetta con Claudio Villa, in quella che è una antichissima forma di canto, il canto a stornello, in questo caso canto a stornello a dispetto, una sorta di battaglia combattuta a suon di battute cantate e rimpallate con testi spesso improvvisati al momento.

La stornellata in questione è davvero molto divertente e vale la pena rivedere tale performance che venne trasmessa dalla RAI durante un programma dal titolo “Dove sta Zazà” (1973), canzone napoletana scritta negli anni quaranta, che Gabriella Ferri interpretò in maniera straordinaria.

Clicca sul Link

https://youtu.be/rbLd3PzK-Gc