Roma Suona

Gomma Live Monk
9 aprile 2017

Gomma e Cosmetic live @monk 8 aprile 2017 il report

Sabato scorso come al solito Roma pullulava di concerti interessanti, la scelta era ardua, però alla fine ho deciso di vedere qualcosa di nuovo, qualcosa che ancora non avevo visto.

Sono una persona curiosa, quindi ho puntato sul concerto dei Gomma, band casertana che ha da poco pubblicato il disco d’esordio; special guest i romagnoli Cosmetic.

La serata inizia tardi, e davanti ad uno sparuto drappello di persone salgono sul palco i Cosmetic; la formazione è navigata, dalla biografia ricca di accadimenti e con oltre 300 concerti alle spalle; il set però non è all’altezza delle aspettative perché sinceramente non mi aspettavo una formazione che facesse degli errori così palesi, batterista sempre a rincorrere, ritmica piuttosto confusa, sbaglia molto e non rende armonico il fronte musicale che di tanto in tanto traballa.

Il cantante incorre in qualche errore, qualche fuori armonia e qualche “worried note” ma il concerto non è un concerto jazz, e Emanuele Bartolini incappa in qualche scivolone di troppo; sarà stata una serata storta? sicuramente si, altrimenti un live del genere non ha altra spiegazione.

Terminato il lungo live dei Cosmetic, salgono sul palco i Gomma.

La band mostra subito i muscoli e rende quel senso di graniticità al live; il batterista è preciso e pulito, di quelli che quando picchiano sul rullante, picchiano sempre con la stessa intensità e precisione, non ha una gran varietà di colpi, ma quando si suona un determinato genere, la cosa essenziale è tenere ben saldo il tempo, il groove e la tensione; bravi anche il chitarrista che imprime quel tono “sporco e colorato” al tutto, mentre il rickenbacker di Matteo funge da collante al tessuto sonoro che il trio è riuscito ad incardinare nel progetto musicale che sta portando avanti.

Bravissima anche Ilaria, voce aggressiva e timida allo stesso tempo. Si destreggia bene sul palco senza mai eccedere, si intravede l’anima battagliera, il piglio aspro e istintivo. Ilaria ha tutte le carte in regola per crescere, perchè ha davvero una marcia in più anche se ha ancora pochi concerti sulle spalle,  però si intravede la dotazione strutturale dell’artista.

Nel complesso la band ha dato prova di essere all’altezza del disco che ha scritto e i due concerti sono stati piacevoli, peccato il poco pubblico presente.

Il concerto si è svolto al Monk l’8 aprile 2017

Prince Faster

 

Cosmetic

Cosmetic Live Monk 8 aprile 2017

Gomma2

Gomma Live Monk 8 aprile 2017

 

 

Commenta

La tua email non sarà pubblicata.Compila i campi segnati. *

CAPTCHA

*

Articoli correlati

Iscriviti al blog tramite e-mail

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Hai un band o una struttura?

Cosa aspetti ad iscriverti a RomaSuona e a far sentire la tua voce nello spazio online più rumoroso della capitale?!

REGISTRATI

RomaSuona su Twitter
  • 5 mesi ago

  • 6 mesi ago