I migliori dischi italiani del 2018

0
1289

Ci siamo e siamo alle solite, le classifiche di fine anno, uno strazio immancabile per tutti quelli che durante l’anno ascoltano, scrivono e parlano di musica.

Qui si parla di musica della capitale e di musica italiana, direi che per la musica italiana in generale il 2018 è stato davvero una annata ottima.

Ovviamente i gusti sono gusti, nulla è più aleatorio di una classifica, perché ognuno ha la sua, e le classifiche sono sempre e solo dei bellissimi esercizi di stile.

Qui troverete le classifiche di Marco Cavalieri, di Gianluca Polverari e di Prince Faster.

Buona lettura.

Roma Suona.

La classifica 2018 di Prince Faster

Miglior Esordio 2018

Frances P – No Regrets

 

Miglior Album 2018

Rancore – Musica Per Bambini

Album Italia 2018

Rancore – Musica per bambini

Ottone Pesante – Apocalips

Bruuno – Deconcentrazione

Cucineremo Ciambelle – Fingere di essere ciò che si è

Motta – Vivere o morire

Sdang! – Il paese dei camini spenti

Calcutta – Evergreen

Riccardo Sinigallia – Ciao Cuore

Giardini di Mirò – Different Times

Calibro 35 – DECADE

Il Muro del Canto – L’Amore mio non more

Bud Spencer Blues Explosion – Vivi Muori Blues Ripeti

Last Eon – Before I Close My Eyes

Mimosa : Hurrah

Auden – Non ti piacerà

Luca D’Aversa – Fuori

Blackshapes – Leave all bad things behind

Divenere – Forever EP

Ilaria Graziano e Francesco Forni – Twinkle Twinkle

MezzoSangue – Tree – Roots & Crown

Esterina – Canzoni per esseri umani

Giorgio Canali & Rossofuoco – Undici canzoni di merda con la pioggia dentro

Baustelle – L’amore e la violenza vol.2

Zu – Mirror Emperor

The Zen Circus – Il fuoco in una stanza

Makai – The Comfort Zone

Mèsa – Touché

OSAKA FLU – L’Italia È Fuori Dal Mondiale

 

La classifica 2018 di Gianluca Polverari

La musica in Italia è brutta. In Italia non succede nulla, all’estero si incidono ancora bei dischi. Ecco, questi sono i classici commenti qualunquistici di chi segue realmente la musica non con attenzione e al contrario con molta pigrizia. Per svegliare un po’ i distratti e suscitare di nuovo un piccolo lampo di passione nei confronti di tante realtà nostrane e di qualità ecco una lista alfabetica di dischi da conoscere usciti in questo 2018, proposte più che meritevoli e che spaziano dal rock, alla new wave, post punk, funk, elettronica, contaminazioni etniche e chi più ne ha più ne metta.
BUONA RICERCA E ASCOLTO!

ANY OTHER “Two, Geography”

ARTO “Fantasma”

BANDA JORONA “Io so’ me”

BARBERINI “Omonimo”

BELLINI “Before the days has gone”

BUD SPENCER BLUES EXPLOSION “Vivi muori blues ripeti”

BUNUEL “The easy way out”

CACAO MENTAL “Para extranas criaturas”

CAVEIRAS “Cidade occulta”

DATE AT MIDNIGHT “Resilience”

DOS-DUO ONIRICO SONORO “Jouer et danser”

DULL COMPANY MYSELF “To load a feeling of a trembling whisper”

ELIO MARTUSCIELLO “Incise”

EDY “VariazionI”

ET//AL. “Triton”

FERRO SOLO “almost ,mine: the unexpected rise and sudden demise of fernando part. 1”

HERSELF “Rigel Playground”

HIDDEN PARTS “Discom-fort”

IL MURO DEL CANTO “L’amore mio non more”

INDIANIZER “Zenith”

INFECTION CODE “Dissenso”

JOHN MALKOVICH! “The ireresistible cult of new selenium”

KRANK “Un posto dove nasconderci”

LADY UBUNTU “ssenspirodpcsa

LAY LLAMAS “Thuban”

LEI, (NO) INNOCENCE “Innocence”

MAMUTHONES “Fear on the corner”

NOHAYBANDA! “Omonimo”

NU GUINEA “Nuova Napoli”

ONE DIMENSIONAL MAN “You don’t exist”

PSYCHO KINDER “Diario Ermetico”

SCOGLI DI ZINCO “Omonimo”

SHERPA “Tigris & Euphrate”

SILENT CARNIVAL “Somewhere”

RICCARDO SINIGALLIA “Ciao cuore”

SKRIMA “The old tapes”

SPACE ALIENS FROM OUTER SPACE “”Nebulosity”

SPIRITUAL FRONT “Amor Braque”

SPUNK! “Fairies sprinkle magic dust”

La classifica 2018 di Marco Cavalieri

Riccardo Sinigallia – Ciao Cuore

Nathalie – Into the flow

Bludeepa -Il cielo arma d’amore – coloro che non vuole vedere distrutti

Mimmo Locasciulli – Cenere

Una – AcidaBasicaErotica

Le Luci Della Centrale Elettrica – 2008 -2018 Tra la via Emilia e la via Lattea

Joan Thiele – Tango

Veronica Marchi – Non sono l’unica

Lacuna Coil – The 119 show – Live in London

Zibba – Le Cose