Il blues capitolino di MustRow esce Sugar Baby

0
60

MustRow in realtà si chiama Fabio Garzia è un artista che vive il suo approccio musicale su tonalità blues, ma anche con delle splendide connotazioni folk.

“Sugar Baby” è il primo disco, peraltro auto prodotto; Let It Fall” è uno splendido brano e video, davvero intenso e carico di emozioni.

“È una storia, un racconto di esperienze vissute in prima persona, ogni canzone è un immagine, una fotografia che racchiude le molteplici personalità dell’artista ed è per questo che non si può definire in un solo genere musicale“.

 

 

MustRow Biografia:

Una voce graffiante e non troppo “educata” quella dell’artista che fin da ragazzo manifesta una forte passione per la musica. È il padre, anche lui musicista, ad avvicinarlo subito alla musica d’Oltreoceano, facendogli ascoltare i grandi classici del blues “roots” e il rock anni ’70.

A 14 anni il padre gli regala la sua prima chitarra, una vecchia Gibson diavoletto (con un solo pickup). Fin dagli inizi il desiderio di scrivere musica propria lo porta a voler registrare le sue canzoni, perché non sapendo leggere o scrivere la musica, non aveva modo di conservarle. Con un vecchio “mangiacassette” a due piste della Sony regalatogli dal nonno a Natale inizia i suoi primi tentativi di registrazione, sovra-incidendo linee e linee di chitarra che accumulavano più fruscio che suoni.

Con il tempo accumula nella sua cameretta la strumentazione necessaria per un piccolo home studio. Dopo una carriera di session man con vari artisti italiani della scena pop nazionale, MustRow, intraprende il suo percorso solista.

Oltre al sound anni ’70, in “Sugar baby” troviamo anche sonorità anni ’90 che sono quelle che hanno caratterizzato maggiormente il suo approccio alla musica durante la crescita.