Intervista agli UltraviXen

0
132
ultravixen

Gli UltraviXen sono un gruppo di Catania attivo ormai da svariati anni e che nasce dalle ceneri di una delle migliori formazioni del noise italiano quali i taglienti Jasminshock.

Di recente la fromazione catanese, ma con alcuni componenti della band che vivono da tanti anni a Roma, è tornata con il suo secondo disco “Il Riskio”, che abbiamo avuto modo di recensire in maniera positiva (leggi QUI), un lavoro che ora il gruppo presenterà dal vivo sabato 28 marzo all’Init Club (Via Stazione Tuscolana 133, Roma).

In occasione di questo imminente evento abbiamo realizzato una chiacchierata con il cantante-chitarrista ddella band Alessio Grasso.

Quali sono le vostre referenze musicali? A chi o a cosa si ispira la vostra musica?
UltraviXen suona avant punk, o meglio Italian Avant Punk. Abbiamo ascoltato per anni tutto quello che producevano etichette americane quali Touch & Go, Dischord, Ampethamine Reptaile, Skin Graft ecc.. siamo cullati dal buon cantautorato italiano (Tenco, Ciampi, De Gregori, Bersani), incuriositi dall’elettronica a 360°. Ma quando suoniamo insieme credo che sia l’anima r’n’r a guidare il nostro modo di suonare. In generale direi che siamo stati influenzati da una certa attitudine, non solo dal punto di vista strettamente musicale ma più in generale nel concepire la musica come “luogo del possibile”.
Raccontateci del vostro ultimo album..
Il nostro nuovo Album “Il Riskio” è un disco che suona come le cose americane che tanto ci piacciono ma nel contempo è scritto in italiano da un italiano, quindi il risultato è un disco rock italiano che ha l’ambizione di piacere anche oltreoceano. Ed in questo il fatto di essere distribuiti USA ci aiuta notevolmente. Nel disco “Il Riskio” le basi di un sound post-punk supportano le mie liriche in italiano. Ci hanno definito “ITALIAN AVANT PUNK” e noi siamo orgogliosi di rappresentare il ponte diretto fra Chicago e l’Italia.
Cosa vi ha portato a scegliere la lingua italiana?
E’ stata una mia scelta che Jamaika, Carmelo e Dario hanno condiviso. Dopo vari dischi in lingua inglese (fra i miei vecchi Jasminshock e UltraviXen) ho sentito l’esigenza di scrivere in una lingua che mi consente di avere una possibilità espressiva più profonda. Avevo voglia di mixare un sound d’ispirazione internazionale con un approccio cantautoriale. Con tutte le dovute differenze, ci sentiamo come il primo De Gregori che appoggiava i suoi versi su un sound di matrice chiaramente USA e dylaniano per svecchiare tutto il cantautorato italiano. Noi proviamo a fare la stessa con il rock italiano.
Descrivi un live di UltraviXen…
Suoneremo tutti i brani del nuovo disco “Il Riskio”. Ma non ci faremo mancare anche il meglio del predente “Avorio Eortic Movie”. Diciamo che il nostro live ha una prima parte che ti colpisce dritto allo stomaco facendo salire adrenalina alla testa ed una seconda parte che fa esplodere l’adrenalina fino all’estremo delle forze. Il pubblico è coinvolto attivamente per tutto lo show, nessuno può partecipare al nostro live senza contribuire allo show!
Cosa ci aspetta il 28 marzo all’INIT?
La data di Roma è molto importate per noi perché abbiamo sempre fatto bei concerti e non suoniamo nella Capitale da 3 anni. Per me in particolare è un live “de core” vivo a Roma da 17 anni! All’INIT faremo tappa con il Tour de “il Riskio” inoltre una troupe farà delle riprese che serviranno per il nuovo video del terzo singolo “Fino all’ultimo respiro”. Ci sarà anche con un corner per le riprese che coinvolgerà il pubblico. Ad aprire la serata l’esordio di AndyTrema la nuova band di Francesca Mele (già Lola & Lovers). Ed infine a chiudere la serata un UltraDJset (Dario Aiello & Alessio Edy Grasso)

I progetti futuri degli Ultravixen?
Continueremo il Tour de “il Riskio” che, da novembre, ci ha già visto fare più di trenta date in Sud Italia e che da Aprile in avanti ci vedrà impegnati al Nord Italia. Nei prossimi mesi usciranno due nuovi singoli con relativi nuovi video, nel frattempo alcuni amici Produttori e DJ si stanno divertendo a remixare le canzoni del Il Riskio che saranno disponibili in autunno. In ultimo stiamo già scrivendo il nostro prossimo disco… Stay Tuned!

Gianluca Polverari