MahDoh! e la cover di Scende La Pioggia

0
29

Ogni suono ha un colore, ogni parola va al suo posto: i romani MahDoh! dipingono con suoni caldi e melodie catchy il loro primo EP, “Rughe“, in uscita il 2 dicembre per MiaCameretta Records.

I MahDoh! sono in cinque e, proprio come le dita di una mano, è dalla loro unione che scaturisce la loro ragion d’essere: il risultato è un suono originale e colorato che cattura, anzi afferra, in una stretta di pop, impreziosito da ritmi tropicali e vintage.

MahDoh! è un animale mitologico a cinque teste e un unico cuore su cui puoi vedere i segni, le rughe per l’appunto, di chi quotidianamente affronta con sorriso e ironia le piccole vittorie e sconfitte quotidiane, quelle che ci si attaccano alla pelle diventando parte della nostra storia.

“Rughe” è il loro primo EP ma non ha niente a che fare con l’età anagrafica, perché non è riscontrabile singolarmente; si narra solo che MahDoh! sia un animale pluricentenario, nulla si sa del suo passato perché è stato in cinque posti contemporaneamente: quello che saprete di lui lo apprenderete solo leggendo e soprattutto ascoltando quello che ha da dire in “Rughe”.

I MahDoh! sono: Olivia Volpi (voce), Riccardo Schiavello (chitarra), Marco Pasquariello (tastiere), Veronica Monaco (basso), Stefano Padoan (batteria/voce).

I gusti musicali dei componenti sono vari e spaziano dalla musica jazz al soul, dal reggae all’elettronica, dal rock al pop al funk, ma le loro influenze comuni vengono da quella scena contemporanea Americana che racchiude scritture pop, accompagnate da sonorità morbide e colorate come i Real Estate, Beach Fossils, Dan Auerbach, Mac DeMarco, e altri…

LINK

facebook.com/mahdohband

facebook.com/miacameretta