Nicole Stella la recensione del nuovo disco Dov’è Oro Quel che Luccica

0
360

La giovane cantautrice vicentina approda al suo esordio musicale attraverso un percorso ricco di collaborazioni ed esperienze di rilievo, tra cui le aperture ai live di Stadio e Francesco Gabbani. La collaborazione con l’etichetta Musicantiere Toscana ha dato inizio nel 2016 al progetto musicale di Nicole, attraverso il quale sono stati presentati i primi singoli – The Blue Eyed Bridge, Orizzonte e Vediamoci là – che hanno preceduto la pubblicazione del disco vero e proprio.

Le note di Dov’è Oro Quel che Luccica racchiudono le esperienze degli ultimi anni di Nicole, sentimenti forti ed emozioni, dove si assaporano le forti influenze Blues e Folk rivisitate in chiave cantautoriale.

Gli arrangiamenti, pur essendo sempre a servizio delle linee vocali, risultano molto ben congeniati, minimalisti, ma non per questo banali. Si ritrovano sonorità care ad autori italiani del passato, dove la chitarra acustica ed il piano creano le giuste soluzioni per i brani più dinamici – Vediamoci Là, piuttosto che L’Imbrunire -, mentre gli innesti di archi alzano notevolmente il peso specifico delle emozioni, con tappeti armonici carichi di sapore vintage – Sospiriamo -. Ballate dal sapore bluesy fondono sensualità e malinconia, accattivanti armonie folk scaldano le atmosfere attraverso i toni caldi dipinti dalla voce di Nicole – L’Innumerevole Calcolo del tuo Perfetto Improvviso (Cercami) -.

Man mano che ci si immerge all’interno di queste dieci tracce, cresce la sensazione di essere di fronte ad un’artista dalla forte impronta caratteriale e ad un lavoro di estrema maturità e consapevolezza. Nei testi si trovano storie, racconti e lucide analisi di emozioni segnate sulla pelle, conseguenze e conclusioni senza peli sulla lingua. La continua necessità di comprendere senza lasciare nulla al caso, come a voler tagliare con un coltello ogni singola emozione, senza abbandonare nulla per strada.

Ascolto piacevole e di assoluto livello, sia a livello compositivo che di produzione, vivamente consigliato agli inguaribili romantici, ma anche a chi ha un debole per la musica italiana d’autore.

Stefano Di Ielsi

 Tracklist:

1.     “Lei Costruiva Nel Vento” – 3:32

2.     “Orizzonte” – 3:28

3.     “Per Esempio” – 3:29

4.     “Strade di Malinconia” – 3:34

5.     “L’Innumerevole Calcolo del tuo Perfetto Improvviso (Cercami)” – 3:09

6.     “L’Imbrunire” – 3:31

7.     “Sospiriamo” – 2:40

8.     “Vediamoci Là” – 3:29

9.     “Semmai” – 3:37

10.  “The Blue Eyed Bridge” – 3:57

 

Contatti e social

Pagina Facebook: www.facebook.com/NicoleStellaOfficial/?ref=aymt_homepage_panel

Pagina Instagram: www.instagram.com/nicolenicstella/

Canale Youtube: www.youtube.com/c/NicoleStellaOfficialChannel

Spotify: open.spotify.com/artist/3upL7rPx5AX3WCSSgUrQQ7?si=iNNTESo2TqeN1olPQAZfjg