Si chiama Adele E I Suoi Eroi il nuovo disco di Adel Tirant

0
452

Esce il 5 aprile su etichetta Soter “Adele e i suoi eroi”, il disco d’esordio di Adel Tirant.

10 tracce (più una bonus track, Settembre), scritte in un periodo lungo alcuni anni, polaroid di vari momenti dell’ispirazione di Adel.

«Ho chiamato il disco “Adele e i suoi eroi” – racconta Adel – per omaggiare tutti i grandi e piccoli eroi della mia vita: chi ha acquistato a scatola chiusa il disco attraverso la campagna di crowdfunding;  tutti i musicisti con cui collaboro e che stimo; le persone a cui dico grazie per ogni parola di incoraggiamento; gli artisti famosi e non, che stimo e che considero come punti di riferimento ed anche quelli che non ci hanno creduto, ma che ringrazio perché mi hanno procurato una rabbia costruttiva».

L’arrangiamento e la produzione artistica del disco sono a cura di Giovanni Block (cantautore, compositore e ideatore del format Be Quiet, palco libero fra musica e teatro trasmesso anche su Rai Due). L’incontro con Giovanni nasce all’interno dello spettacolo “Dignità autonome di prostituzione” di Luciano Melchionna, spettacolo in cui Adele è stata tra i protagonisti per 10 anni in qualità di cantante e attrice.
«Con Giovanni – continua Adel, abbiamo cercato di dare un taglio musicale che fosse vicino ai nostri gusti, che vanno dai cantautori degli anni sessanta, alle colonne sonore, alla chanson francese».

Voce potente e dalla forte personalità quella di Adel, che dà spessore alle sue canzoni, siano esse in italiano, in siciliano (omaggio alle sue radici) o in francese, esigenza naturale che nasce dai suoi ascolti (da Gainsbourg a Piaf, da Trenet a Zaz…), nonché da un profondo amore per il suono di questa lingua essendo diventata negli anni un’interprete del repertorio di Edith Piaf.

Settembre (Love September), bonus track che si differenzia per le sonorità “disco”, ha visto la preproduzione di Giovanni Block, e la produzione artistica e l’arrangiamento di Giovanni Paolo Liotta. Il brano L’incantesimo invece è stato arrangiato dal pianista Francesco Lettieri e registrato in studio in sessione live.
Il disco è stato registrato presso lo studio Il parco di Ninni Pascale a Napoli e vanta le chitarre di Luigi Scialdone, musicista dei Foja e il featuring del gruppo napoletano Epo per l’arrangiamento del brano “Chiddi chi erumu”.

TRACKLIST

1.         Così scrisse Oliveira

2.         Un homme qui me plait comme toi

3.         Giostra

4.         Chiddi chi erumu

5.         L’isola di Arturo

6.         La maison des chats

7.         Santa Lucia

8.         Blu Lou

9.         Non c’è che mare

10.      L’incantesimo

11.      Settembre (Love September)

“Adele e i suoi eroi”

Credits

Testi, Musiche e Voce// Adel Tirant

Batteria // Augusto Bortoloni

Basso // Dario Maiello

Contrabbasso // Antonio Gomez

Violino e Viola // Valerio Storace

Violoncello // Giovanni Sanarico

Pianoforte // Lorenzo Campese / Francesco Lettieri

Tromba // Fabio Renzullo

Percussioni // Pasquale Benincasa

Synth // Lorenzo Campese

Corde // Luigi Scialdone

Chitarra Elettrica // Marcello Giannini / Luigi Scialdone

Chitarra Acustica, Chitarra Classica e Ukulele // Luigi Scialdone

Produzione Artistica //Arrangiamenti// Orchestrazione d’archi // Giovanni Block

*Il brano “Santa Lucia” è prodotto artisticamente da Stefano Formato ed arrangiato da Giovanni Block e Stefano Formato

**Il brano “Chiddi chi erumu” è stato prodotto artisticamente dagli Epo. La voce maschile è di Carmelo Gregorio

***Il brano “L’incantesimo” è stato arrangiato da Francesco Lettieri e Adel Tirant

Il disco è stato registrato presso lo Studio “Il Parco” di Ninni Pascale

Mix // Ninni Pascale

Mastering // Bob Fix

# La bonus track “Settembre (Love September)” è prodotta artisticamente e arrangiata da Giovanni Paolo Liotta.
Mix e Mastering // Franco Cleopatra presso “Magic Box Studio Recording”

Produzione esecutiva // Adel Tirant

Edizioni ed Etichetta // Soter

Il disco è stato finanziato attraverso una campagna di crowdfunding sulla piattaforma Musicraiser, ottenendo il 161 per cento della richiesta con oltre 200 acquirenti.

Adel Tirant racconta “Adele e i suoi eroi”, canzone per canzone:

Così scrisse Oliveira

Durante un trasloco tra due case del Pigneto a Roma, la mia malinconia incontra Oliveira, protagonista della “rayuela” di Cortazar, ed è subito blues, ed è subito amor.

Un homme qui me plait comme toi

In una notte di terremoto durante un laboratorio di scrittura con Bungaro, elaboro il mio divertissement tra una scossa e l’altra, commissionatomi per il seminario, con grandissimo compiacimento.

La Giostra

Spesso mi ubriaco di emozioni forti e mi ritrovo rintronata a girar sulla giostra di un amore, girando intorno e godendomi l’istante di felicità. Il ricordo miete canzonette.

Chiddi chi erumu

Un pomeriggio di Settembre piove mentre sono in spiaggia. Vedo allontanarsi una persona carissima, sale su a casa per mettersi al riparo dalle gocce, e io rimango a bagnarmi e scrivo una canzone inzuppata.

L’isola di Arturo

Rare volte mi sono immedesimata in qualcun come nel giovanissimo Arturo del romanzo della Morante, egli attende sulla sua isola il ritorno del padre, io attendo sempre un essere, ma non partorisco giammai.

La Maison des chats

La mia vicina di casa è una donna ultra moderna. Agli inizi del ‘900 in un paese della Sicilia, osò aver due fidanzati che poi si sfidarono a duello. Restò sola nella sua immensa casa piena di gatti.

Santa Lucia

Quando si prova tanto dolor è meglio accecarsi e mettere gli occhi sul piatto per non veder gli occhi dell’amato. La Santa mi ha dato l’esempio.

Blu Lou

Ho un’amica speciale. Tanti sono i suoi nomi. Vedova Buscaglione, Blu Lou, Porra Salame, Ama Sparlare, anagrammi di Sara Palermo… un giorno la vidi sulla sua bici rosa ed ebbi la visione del suo archetipo. Un altro mi costrinse a visitar la tomba del suo amato Fred, rischiando di rimaner chiuse nel cimitero monumentale di Torino. Di donne che corrono coi lupi come lei ce ne vorrebbero di più su questa terra a scaldare il pianeta di magica follia.

Non c’è che mare

Quando Tenco venne al mio paese dieci anni fa scrisse questa canzone e me la regalò.  Io la accettai facendo finta che è mia. Tutto intorno acqua. Figure umane e acqua come in una illustrazione di Mattotti.

L’incantesimo

Delle briciole. Anche qui ritorna Blu Lou. Da un suo brainstorming. Dalle briciole che certe volte ci prendiamo che poi però ritornano a tormentare chi ce le ha lasciate. Del blues e di altre storie. Di ciò che mi ha lasciato Tom Waits.

Settembre (Love September)

La lettera struggente di una sconosciuta su “Donna” di Repubblica capita come una fortunata sincronicità mentre mi trovo su un bus a Roma, rientrata dalle vacanze estive. La musica deve continuare, e io lasciai gli spicci al busker per perpetuare questo rito.

BIO

Adele Tirante, in arte ADEL TIRANT è cantante, attrice, performer e autrice di canzoni e testi.

Nel 2018 lancia i primi due singoli del disco “Adele e i suoi eroi”, finanziato con una campagna di crowdfunding; il disco vede la produzione artistica di Giovanni Block.

Adesso in prova il live del disco con la collaborazione del Jazz lab Alessandrino (Orchestra di Piazza Vittorio, Avion Travel), che ha deciso di sposare il progetto musicale live, direzione musicale a cura di Mario Saccucci (contrabbasso), con Antonio Del Sordo (batteria) e  Adriano Castigliego (chitarre).

Ha composto un brano per la colonna sonora del documentario “Terroriste” (in lavorazione) di Marica Casalinuovo e Creative nomads, in uscita nel 2019.

Nel 2016 vince il premio come migliore interprete al concorso “Ugo Calise”.

Per 10 anni è stata una delle cantanti e attrici principali dello spettacolo “Dignità autonome di prostituzione” di Luciano Melchionna.

Col precedente progetto cantautoriale “ Le scarpette rosse” che vede Cristiana Giustini alla chitarra, viene più volte segnalata (finalista ai premi “Gli ascolti del Tenco”, “Martelive”, “Fondiamo il talento ”, “Musica controcorrente”; su web radio rai “Via Asiago live e “Valprimomaggio” di Maria Cristina Zoppa, semifinalista a “Musicultura”, premio della giuria universitaria).

Collabora con Mirko Dettori: ha partecipato a “Elisir”, spettacolo di varietà al Salone Margherita nel 2015 e 2016; negli ultimi anni ha portato in giro per i teatri “Padam Padam”, concerto-spettacolo su Edith Piaf (di e con Adele Tirante e Mirko Dettori).

A teatro ha lavorato con Stefano Genovese e Arturo Brachetti,  Michele Sinisi, Giancarlo Sepe, Luciano Melchionna, Ninni Bruschetta, Micha van Hoecke, Antonio Calenda, Roberto Bonaventura, Walter Manfrè e Tino Caspanello.

Al cinema ha lavorato con Giuseppe Tornatore, Michael Radford, Rildey Scott e Renato De Maria.

Segui Adel Tirant:
https://www.facebook.com/ adeletirante/
https://www.instagram.com/ adel.tirant/