Spiritual Front Live 29 giugno 2018 Roma Villa Ada il report

0
687
Spiritual_Front 4_Roma_29_06_2018

Dopo varie peripezie burocratiche, la manifestazione Roma Incontra il mondo ha preso finalmente il via nella consueta location di Villa Ada. Il 29 Giugno, gli Spiritual Front, band romana e orgoglio della nostra città, si è esibita in un breve live-show ad apertura del concerto dei Ministri.

Gli Spiritual Front, Simone “Hellvis” Salvatori (voce, chitarra acustica), Andrea Freda (batteria), Riccardo Galati (chitarra) sono attivi dal 2000, hanno composto ben 7 album. Il loro stile, particolarissimo, è stato definito suicide-pop, nichilista con elementi rock e dark-folk che si fondono a ritmiche classiche, come ad esempio quelle del tango, in un esperimento creativo del tutto singolare.

I testi di Simone, intrisi di romanticismo decadente e della malinconia di chi non crede più in nulla, sono compensati dal suono di incantevoli ed emozionanti ballate che ne stemperano lo scuro contenuto in perfetto equilibrio. Sono spesso ispirati al cinema, italiano e internazionale, con richiami a Pasolini, Fassbinder, Scorsese e altri grandi registi.

La band romana, discretamente amata qui in Italia, riscuote grandissimo successo all’estero, dove a breve inizierà un tour che la porterà in Grecia, Russia, Germania e Spagna.

Sul palco di Villa Ada, hanno aperto lo show con The shining circle, proseguendo con una rassegna dei loro più grandi successi tratti dall’album Armageddon Gigolo: I walk the (dead) line, Bastard Angel, Jesus died in Las Vegas con un ritmo finale da estasi shamanica in stile Swans.

Nel loro ultimo lavoro Amour Braque, uscito a marzo di quest’anno per Auerbach Tonträger/Prophecy Productions, si nota qualcosa di diverso, che lo stesso Simone, front-man della band, ci definisce come una sfumatura soul rivisitata e trasformata dal loro personalissimo filtro dark-folk. Amour Braque, che prende il titolo dell’omonimo film di Andrzej Żuławski, è la descrizione crudele e sincera dell’amore “balordo”, un amore che ha due facce, una tenera e dolce e l’altra laida.

Da questo ultimo lavoro hanno selezionato per la serata due brani Children Of The Black Light, il singolo uscito in anteprima all’inizio dell’anno, in cui hanno imperato le percussioni e Disaffection con il suo incalzante e coinvolgente ritmo.

Di Amour Braque degna di nota è anche la copertina provocatoria e dissacrante, realizzata dall’artista surrealista Saturno Buttò che conferma l’atmosfera esoterica che aleggia da sempre sul “fronte spirituale”.

Fiore all’occhiello della produzione musicale romana, gli Spiritual Front, continuano a meritare grande attenzione e apprezzamento.

Sira De Vanna

Spiritual_Front 5_Roma_29_06_2018

LineUp

Simone “Hellvis” Salvatori: voce e chitarra acustica

Andrea Freda: batterie

Francesco Conte: chitarra

Setlist

The shining circle

Cold Love In A Cold Coffin

I Walk the (Dead) Line

Darkroom Friendship https://youtu.be/-K735tdHnDA

Jesus died in Las Vegas

Disaffection

Slave

Children Of The Black Light https://youtu.be/ESQvUCeA258

Bastard Angel