Atmonauta live al Lian il 29 luglio

0
219

Il 7 luglio uscirà su tutte le piattaforme digitali“Retorika” il sesto disco di Domenico Guida in arte “Atmonauta” lo skidiver . Il termine Atmonauta significa “navigatore” dell’atmosfera (atmo) e deriva dall’ammirazione del cantautore  per questa tecnica di paracadutismo che consente di volare sfruttando le correnti d’aria. Il vuoto, la velocità, l’adrenalina, la sfida, la frenesia, la paura, la felicità, la leggerezza sono solo alcune delle emozioni di cui parlano i dieci brani dell’album caratterizzati da una radice rock wave, che spazia tra elettronica nord europea e riferimenti post rock. Tra ballad oscure e pungenti, brani d’amore e di denuncia l’approccio cantautorale incontra atmosfere rarefatte, malinconiche, ma al tempo stesso sensuali e dinamiche. Produttore, compositore arrangiatore, ex leader, chitarra e voce dei Closeway, anche questa volta Domenico Guida si “lancia” in un’avventura discografica indipendente in cui mette tutto se stesso raccontandosi senza filtri e finzioni. Atmonauta è un artista fuori dagli schemi, schietto, sincero mai banale che con pungente ironia tocca tematiche esistenziali, sociali prendendo posizione su tutto ciò che non gli piace come il razzismo, tema che affronta in “Crema e Caffè”, l’indifferenza di un mondo che ancora fà fatica a ricordarsi di tutte le discriminazioni, come quelle delle donne in “25 Novembre”, lo stesso mondo in cui ci si dimentica degli emarginati e al tempo stesso sembra conti più l’immagine che l’essenza: “Retorika”. In “Zanzibar” Atmonauta suggerisce la soluzione dell’estrema leggerezza: di affrontare tutto questo, <<volando sopra le cose, guardandole con un’ottica diversa>> scoprendo che proprio nel qui ed ora, vicino a noi, in ciò che amiamo o in chi ci è accanto magari, è già presente la spiaggia paradisiaca che ci farebbe raggiungere la serenità. Questo album è una sorta di viaggio onirico, un viaggio intimo e confidenziale alla ricerca di un luogo perduto dove poter approdare dolcemente con le proprie illusioni e le proprie speranze.  Domenico Guida, artista trasversale che abbraccia diversi mondi espressivi, ha anche ideato un fumetto che sarà allegato all’uscita del cd di cui è parte integrante. Il protagonista della storia che  si chiama “Atmo”  è una sorta di alter-ego di Atmonauta, che attraversa spazi e tempi in un dimensione psichedelica oscillando tra realtà e immaginazione. Questa sorta di trance arriva tutte le volte che Atmo prende in mano una chitarra e comincia a suonare. La musica infatti secondo Atmonauta  può aiutarci a sovvertire la nostra percezione quotidiana del tempo, è la giusta medicina per curare l’anima. Sia nei brani dell’album, tutti cantati in italiano,  sia nelle vignette viene utilizzato un linguaggio crudo diretto che arriva dritto al cuore. Un disco intenso, sincero tra istinto e ricerca interiore.

Il disco uscirà su  http://atmonauta.bandcamp.com  e su tutte le piattaforme digitali

Nel disco suonano:

Domenico Guida: Voce, Chitarra, Basso, Synthesizers & Drum Machines

Lorenzo Pikkio De Angelis: Chitarra

Lorenzo Spurio Pompili: Batteria