Fino al 25 settembre le culture e le arti a Villaggio De Sanctis

0
266

Una bella rassegna con tutte le sue varie arti prende piede a Villa De Sanctis che ora si trasforma in Villaggio De Sanctis. Il parco vicino a Via di Torpignattara, comprese le sue zone adiacenti, diventa un crocevia di culture con varie arti in scena, dal teatro al circo e alla musica. Questo sarà un incontro che è anche uno scambio di esperienze nel celebre comprensorio multietnico della Capitale, giornate ad ingresso gratuito per godere di creatività ed intrattenimento nel suggestivo scenario dell’area verde.
IL PROGRAMMA SU: www.villaggiodesanctis.it
A seguire il COMUNICATO STAMPA UFFICIALE DELL’INIZIATIVA

Gianluca Polverari

Un autunno di circo, cinema, danza, teatro, musica e incontri
letterari. MeltingPot, KarawanFest, La Città Ideale, Europa InCanto:
in rete le realtà del territorio per un nuovo luogo aperto alla città.
Tutti i giorni fino al 25 settembre,
dalle ore 18:00 alle ore 23:00
Villa De Sanctis, Tor Pignattara, Roma
Ingresso pedonale Via di San Marcellino
Parcheggio Via dei Gordiani, 5

Fino al 25 settembre 2022, a Roma arriva Villaggio De Sanctis: a Villa De Sanctis – all’angolo tra Via Casilina e via dei Gordiani, con ingresso pedonale da via di San Marcellino

  • una “nuova casa” per le realtà del territorio e al tempo stesso nuovo avamposto di cultura. Un progetto di Melting Pot, realizzato grazie al sostegno di Roma Capitale, in collaborazione con con Zètema Progetto Cultura, che apre alla cittadinanza l’area verde sulla Via Casilina proponendo un contenitore poliedrico per ridisegnare il profilo culturale
    della città nel segno della creatività condivisa.
    MeltingPot, dopo l’esperienza dello Spazio Ideale aperto a Tor Pignattara nel 2021 grazie alla vittoria del bando Vitamina G, è riuscita a costruire una convergenza territoriale di diverse realtà culturali che mettono la creatività al centro del loro agire, come Europa InCanto, La Città Ideale e Karawan Fest.
    Villaggio De Sanctis proporrà così – sempre a ingresso gratuito – più di un mese di circo, cinema, danza, teatro, musica e tante esperienze laboratoriali per le nuove generazioni.
    Dopo il successo Dialoghi Sinfonici, il format di Europa InCanto che ha visto il maestro Germano Neri e l’EICO Orchestra sviscerare la celebre V° Sinfonia di Beethoven per spiegarne al pubblico i passaggi più affascinanti, Villaggio De Sanctis apre la sua programmazione con il cinema e il circo.
  • Tutti i sabati, fino al 24 settembre, alle 19.00, Villaggio De Sanctis ospita le formazioni di
    nuovo circo italiano più interessanti del panorama nazionale da Circo Bipolar a Creme & Brulé, passando per Marlon Banda e Circo Verde, con una programmazione pensata per ogni tipo di pubblico. Le domeniche sono invece dedicate alle nuove generazioni con i laboratori, alle 17:00, a cura di Circo Svago e gli spettacoli per i più piccoli, alle 18:00.

    Il cinema occupa un ruolo di rilievo nella programmazione di Villaggio de Sanctis, grazie alla collaborazione con Karawan Fest (15 – 21 settembre), che presenta il suo ricco programma tra cortometraggi, lungometraggi e incontri di approfondimento: tra i film in programmazione Toubab di Florian Dietrich (Germania, 2021, 96′), RK/RKAY di Rajat Kapoor (India, 2021, 95′) e La Traversée di Florence Miailhe (Francia / Germania /Repubblica Ceca, 2021, 84′). Ancora sul cinema, un’arena dedicata ai cento anni di Pier Paolo Pasolini (14, 20, 22, 23 e 24 settembre), curata da Raffaele Meale, che vedrà programmati cinque tra i capolavori del cineasta friulano, tra cui Mamma Roma sottotitolato in bengalese, Accattone e Il Vangelo Secondo Matteo. “Per Melting Pot, l’associazione per cui curo la direzione artistica, è davvero un bel traguardo l’essere riuscita a realizzare Villaggio De Sanctis insieme a tanti amici e colleghi come Karawan Fest, La Città Ideale, Europa InCanto, Fortezza Est e molti altri.