Gabriella Ferri e Claudio Villa in duetto

0
2722

Sono state due icone della musica popolare romana e della canzone romanesca,

Gabriella Ferri, in quegli anni, gli anni d’oro della sua carriera, veniva contestualizzata come la cantante degli ignoranti, un modo di pensare quello, davvero poco edificante e sinceramente razzista; era una cantante¬†“popolana” una da scartare perch√® piaceva al popolo, quello dei livelli pi√Ļ bassi, quello dei carpentieri, degli analfabeti, quelli che “la musica erano solo le canzonette”, perch√® questo era il pensiero comune di chi ascoltava musica “colta”

In quegli anni, a cavallo tra i sessanta e i settanta, Gabriella Ferri √® stato¬†forse il personaggio romano pi√Ļ famoso d’Italia, non veniva ovviamente accostata alla super diva Anna Magnani, era una cantante di strada, molti, la definivano sguaiata e troppo romanesca.

Oggi, finalmente e per fortuna, Gabriella √® omaggiata da tantissime musiciste, di quelle che non ti aspetti e che ti sorprendono; oggi Gabriella √® divenuta una icona della musica di culto del movimento musicale romano, cos√¨ come la canzone romanesca in generale; √® interessante rivedere il filmato a distanza di oltre 40 anni perch√® ci d√† l’esatta dimensione di come, e quanto sono ancora attuali questi due artisti.

Stessa cosa accadde per Claudio Villa, il reuccio di Roma (vedi articolo); era un comunista, uno che votava partito comunista italiano, si, quello con la falce e martello.

Bassetto, un po spaccone come tutti i romani, ma con una voce incredibile, potentissima, impossibile far finta di niente o ignorare un talento di quelle proporzioni, così divenne famoso e amato un po da tutti, anche dai non romani che comunque storcevano sempre un po il naso, ma di fronte a cotanto genio erano obbligati ad inchinarsi a tale figura.

Qui troviamo Gabriella Ferri che duetta con Claudio Villa, in quella che è una antichissima forma di canto, il canto a stornello, in questo caso canto a stornello a dispetto, una sorta di battaglia combattuta a suon di battute cantate e rimpallate con testi spesso improvvisati al momento.

La stornellata in questione √® davvero molto divertente e vale la pena rivedere tale performance che venne trasmessa dalla RAI durante un¬†programma¬†dal titolo “Dove sta Zaz√†” (1973), canzone napoletana scritta negli anni quaranta, che Gabriella Ferri interpret√≤ in maniera straordinaria.

Clicca sul Link

https://youtu.be/rbLd3PzK-Gc