The Great Heartless è il nuovo album dei Codename: Delirious recensione

0
244

Decisamente senza mezzi termini questa produzione dei milanesi Codename: Delirious, che satureranno le frequenze del vostro impianto, con un sound estremamente spigoloso e senza compromessi. Dubmetal, così si definiscono i cinque ragazzotti milanesi, che suonano una musica dai forti connotati Numetal, arricchito da interessanti inserti elettronici. Pubblicato alla fine del 2018 The Great Heartless rappresenta il debutto per il combo lombardo, che si è avvalso della produzione artistica di Matt Johnson (Revelation Studios – USA), producer anche degli Exotype (hip hop/metal).

Le fondamenta sonore dei Codename: Delirious sono sonorità sature e compresse, cariche ritmiche serrate ed incalzanti in un continuo susseguirsi di break pesanti come macigni. Su di esse si intersecano fitte trame armoniche di suoni campionati e melodie sintetiche, che intrecciano creando atmosfere dark dal sapore Post-industriale. La voce filtrata, graffiata, rappata spesso al limite dello scream, carica l’atmosfera di grinta e rabbia, in cui le continue variazioni vocali rendono i brani ricchi di spunti e mai monotoni o ripetitivi.

Sono brani con “…Chissà” o “DR. Braun” ad esaltare l’incastro sonoro tra le ritmiche compresse, vocalità e campionamenti, in un equilibrio che dimostra l’estrema maturità di questi cinque ragazzi. Seppure il contrasto sonoro metal-elettro potrebbe avere il sapore di “già sentito”, va dato merito al combo milanese di avere la capacità di sintetizzare al meglio questi canoni sonori, strutturando brani ricchi di dinamica, molto ben arrangiati e che coinvolgono nell’ascolto.

Il risultato complessivo di The Great Heartless è un album che vive del continuo contrasto sonoro, apparentemente dato dal connubio tra suoni metalcore ed elettronici, ma che dopo alcuni ascolti, si rivela essere la contrapposizione tra l’apparente immediatezza sonora e la sofisticata struttura compositiva dei singoli brani. Un consiglio: non fermatevi al primo ascolto, immergetevi nella bipolartità dei Codename: Delirious.

Stefano Di Ielsi

Musicisti:

Luca De Vecchi – Consolle

Marco Catanzaro – Bass/Backing Vocals

Dario Frascati – Guitar

Omar Petrucci – Voice

Christian  Rivera – Drums

 

Tracklist:

1.       Act so Tough (Hvrd Remix)

2.       Ryo-Leon

3.       DR. Braun

4.       …Chissà

5.       Lost at Sea

6.       Love Song (For People Who Don’t Feel a Thing)

7.       Worst of Me

8.       He Gotta Know the Name

9.       Bridge over Alpha-Z